sh: host: command not found

Scadenza al 31 gennaio per comunicare le erogazioni alla cultura

3

Come di consueto, il Ministero dei Beni e le Attività Culturali ha aggiornato le informazioni relative alla scadenza ormai prossima di comunicazione all’Agenzia delle Entrate (aziende che donano) e al Ministero stesso (enti che hanno ricevuto le donazioni). E’ una dichiarazione che consente la deducibilità integrale della donazione senza limite a favore dei soli soggetti IRES (aziende e professionisti) – art 100, c 2, lett m, DPR 917/86.

In questa pagina trovate tutti i link relativi alle procedure di comunicazione.

Nella stessa pagina trovate un documento (un po’ pesante) che riassume l’andamento delle erogazioni nell’ultimo decennio, aggiornato al 2010.

Carlo Mazzini

Share.

About Author

3 commenti

  1. Buongiorno,
    le scrivo per chiederle conferma di una cosa.

    Noi abbiamo un’Associazione non profit senza personalità giuridica. Lo scorso anno abbiamo ricevuto una modica elargizione da parte di un’aziena. Se abbiamo capito bene, non dobbiamo inviare alcuna dichiarazione, giusto?

    La ringrazio e resto in attesa.

    Cordiali saluti.

    • Dipende se tra voi e l’azienda si è fatto cenno dell’utilizzo – lato loro – della deducibilità citata nella pagina del Ministero.
      Se non ne avete mai fatto cenno con documenti ecc, voi non potete sulla base di quale norma l’azienda – eventualmente – si deduce l’importo.
      cm

      • La ringrazio per la celerità della risposta.
        Tra noi e l’azienda non si è fatto alcun cenno della deducibilità, è solo uno scrupolo che è venuto a me leggendo il suo post…
        Sostanzialmente l’azienda ci ha regalato una somma a titolo di regalo, diciamo con lo spirito della beneficenza, e noi abbiamo rilasciato loro una ricevuta per contributo a sostegno della ns attività istituzionale. Non abbiamo partita IVA e non si è neanche lontanamente parlato di sponsorizzazione o simili.

Leave A Reply


cinque + = 14