Quasi pronto il disegno di riforma, tranne due piccoli particolari

0

Meno male che hanno trovato la quadra! In un’intervista di stamattina – 18.1.16 – su Vita il sottosegretario Bobba afferma che dato che si stanno mettendo d’accordo lui, la Lenzi (relatrice alla Camera) e Lepri (relatore al Senato), siamo giunti davvero ai capitoli finali dell’approvazione della legge di riforma del II settore.

Ma che bella notizia! Due onorevoli e un senatore del PD (dello stesso partito), tutti e tre – a diverse gradazioni – “renziani”, ci fanno la cortesia di mettersi d’accordo dopo … un anno e 6 mesi e una settimana dall’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del ddl. Pensa se fossero stati di tre partiti diversi!

Nell’intervista si legge che manca solo da sciogliere qualche nodo su due articoli, il 4 e il 9.

Crederete sia una cosa da nulla … non è proprio così.

Il 4 riporta in rubrica (titolo) “Riordino e revisione della disciplina del Terzo Settore e codice del Terzo Settore”. Come dire: non hanno ancora trovato la quadra sull’argomento principale della riforma!

L’articolo 9 detta le “Misure fiscali e di sostegno economico”, l’altro argomento fondamentale della riforma: quali imposte si pagano, quali esenzioni faranno correre veloce il non profit. Anche qui, dopo un anno e mezzo, non si sono ancora messi d’accordo.

Quello che più indispettisce non è che ci mettano tanto. Ci sta, anzi ci starebbe se avessero litigato apertamente su due concezioni diverse del non profit. Ah, quanta ricchezza culturale sarebbe stata messa sul tavolo, che bello sarebbe stato parteggiare per uno o per l’altro o prendere il meglio di uno e dell’altro! Che bello sarebbe stato anche solo CAPIRE che cavolo di idea avevano in testa sul non profit!

Ed invece no. In un anno e mezzo non hanno prodotto un’idea condivisibile o contestabile di non profit. Sottovuoto spinto! E neppure tanto ben confezionato.

Io mi picco di avere qualche nozione sulla legislazione non profit e anche un po’ di esperienza guadagnata sul campo. Sarà che son “gnucco”, tonto, di ristrette vedute. Ma vi assicuro che non ho ancora capito che cavolo di non profit abbiano in mente questi che giocano con i testi, aggiungono, tolgono parole, cambiano definizioni dalla sera alla mattina. E sì che sono stati intervistati – soprattutto da Vita, alla stampa generalista non sanno neppure che esiste una riforma in itinere del Terzo Settore – più volte. E sì che vanno di continuo a dibattiti con il territorio (il mito del territorio, che ogni tanto concimano). Bobba ha più volte detto che ha partecipato a centinaia di incontri sul III settore. Mi chiedo: ma cosa avrà mai detto in un anno e mezzo? Da come è cambiato il testo avrà detto un giorno “bianco” e un altro “nero”. Avrà rassicurato che ormai siamo agli sgoccioli …

Non avendo capito nulla (io), ho fatto un qualcosa che può essere utile a tutti per fissare un punto; ho preso il teso uscito dalla Camera, vi ho aggiunto gli emendamenti e i sub-emendamenti del relatore Lepri e ho ricavato il testo del DDL che rischia di uscire dal Senato.

Vi allego in fondo il documento; l’ho fatto per voi.

Ditemi: ci capite qualcosa?

Io poco; tra le poche cose che ho capito è che fottono – scusate il francesismo – anche soldi all’8 per mille “statale” per finanziare le ODV, le APS e fondazioni in luogo degli attuali fondi che consentono il finanziamento di queste realtà. Si noti che l’8 per mille statale serve già ora a finanziare istituzionalmente attività realizzate dal non profit. Mi ricorda il gioco delle tre carte in quanto non è che mettono nuovi fondi, ma li vanno a prendere in un altro fondo già utilizzato per il non profit.

Mi sembra che i tre (Bobba, Lepri e Lenzi) stiano vedendo la luce in fondo a questo lungo tunnel. Quando si accorgeranno che non è l’uscita (la promulgazione di una buona legge), ma il treno del ridicolo che sta per travolgerli?

Ecco il testo del DDL ad oggi (con gli emendamenti di Lepri). Testo confronto

Carlo Mazzini

Related Posts with Thumbnails
Share.

About Author

Leave A Reply


Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza cookie per funzioni proprie. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo Per maggiori informazioni vai in fondo alla pagina e clicca su "Privacy Policy"

Vai in fondo alla pagina e clicca su "Privacy Policy" - Per contattarci su questioni "Privacy" scrivi a "studiouno (chiocciola) quinonprofit.it"

Chiudi